Natura

  • Flora terrestre:
    In questa zona la FLORA TERRESTRE, tipica di un clima subtropicale arido,è caratterizzata da una vegetazione capace di resistere a salsedine e spruzzi di mare, come nel caso della Salicornia Glauca, piccola perenne legnosa commestibile dalle foglie piccolissime e dai fusti filiformi ricchi di acqua e sale.

    Spostandosi verso l’interno si incontra la vegetazione più evoluta dell’Area marina, la Macchia Mediterranea, composta da specie dotate di foglie dure e lucide sulla pagina superiore per meglio respingere i raggi solari e traspirare meno. Fanno parte di questo gruppo il Lentisco,il Carrubo, il Mirto, il Fico d’India e la Palma Nana, specie protetta, che in questa zona è rappresentata con il palmeto più esteso di tutta la provincia (quasi un chilometro quadrato).

    Altre specie sono: l’Asparago Pungente, il Thè Siciliano, il Timo e la Ginestra Spinosa.

flora_terrestre

  • Fauna terrestre:
    Caratterizzata dalla presenza della Lucertola Siciliana, della Donnola, dell’Istrice, della Volpe, del Coniglio selvatico e del Ramarro.

    Da un punto di vista naturalistico la riserva ha, inoltre, grande importanza in quanto rappresenta un punto di riferimento alla linea migratoria di molti uccelli che dall'Africa si spostano verso l'Europa.

    La zona, quindi, è ricca di avifauna, sia stanziale che migratoria. Tra gli uccelli stanziali è presente la Gazza, il Cardellino, la Cinciallegra, il Saltinpalo, la Calandra, il Gheppio e il Passero solitario.

    Tra gli uccelli migratori, invece, si possono osservare la Tortora, il Cuculo, la Rondine, l’Upupa, il Luì verde, l’Allodola, il Pigliamosche, la Calandrella, il Gruccione, il Falco cuculo, il Falco della regina e il Falco lodolaio.

    Durante il periodo primaverile ed autunnale si può assistere anche al volo elegante e sinuoso dei fenicotteri rosa.

fauna terrestre
BOOK NOW